Ad aprire i giochi ci ha pensato Ever Banega, una partita in sofferenza per lui fino a quel momento, ma poi le redini di Inter-Lazio le ha prese lui,Mauro Icardi, forse – parafrasando quel che si dice di Mertens – il nueve più vero della Serie A.

Una spizzata geniale di testa su cross di Candreva, due minuti dopo le rete di Banega, a tagliare le gambe alla Lazio – che vale anche il gol numero 70 per lui in 140 partite di Serie A – e un movimento da animale d’area vero per andare a prendere la palla a destra, dopo aver fatto finta di andare a chiudere verso il centro, conclusa da un tiro che Marchetti non è riuscito a trattenere.

Una doppietta e mezza per Icardi, che nei minuti finali ha anche colpito una traversa e, in attesa che si concluda il turno, si è portato da solo in testa alla classifica dei marcatori della Serie A con 14 gol segnati,davanti a Edin Dzeko e Andrea Belotti con 12.

La classifica dei marcatori

Classifiche giocatori — Serie A

Gol
Tiri Totali (esclusi respinti)
Assist
Occasioni create
Totale passaggi
Totale cross
Parate
Partite senza subire gol
Gol subiti
Totale respinte
Ammonizioni
Espulsioni
N Giocatore PG Squadra Gol
1 Mauro Icardi 18 Inter 14
2 Andrea Belotti 15 Torino 12
3 Edin Dzeko 17 Roma 12
4 Gonzalo Higuaín 17 Juventus 10
5 Dries Mertens 15 Napoli 10
6 Ciro Immobile 18 Lazio 9
7 Iago Falque 14 Torino 8
8 Mohamed Salah 15 Roma 8
9 Cyril Théréau 14 Udinese 8
10 Nikola Kalinic 17 Fiorentina 8

LASCIA UN COMMENTO